La Striscia

Sirignano ceduto al Gavorrano.

Avatar
Il difensore lascia Catanzaro e apre una polemica: “sono stato scaricato” Domani alle 17,00 l’amichevole con il Sersale

Con il comunicato classico, riservato agli addii la società giallorossa ha annunciato oggi la cessione a titolo definitivo al Gavorrano del difensore Ciro Sirignano (nella foto di spalle mentre guarda Germinale segnare in Catanzaro Benevento).

Il difensore nativo di Pomigliano d’Arco ha giocato nel Catanzaro nelle ultime due stagioni collezionando 42 presenze e due goal segnati nell’anno della promozione in I Divisione.

Con il Gavorrano, fresco di ripescaggio in II divisione, Sirignano ha firmato per tre anni. Questo il comunicato ufficiale del Catanzaro Calcio:« La societá Catanzaro calcio 2011 Srl comunica di aver ceduto il difensore Ciro Sirignano, a titolo definitivo, al Gavorrano. Il club giallorosso ringrazia il calciatore per l’impegno profuso nelle ultime due stagioni e gli augura le migliori fortune professionali.»

In un’intervista rilasciata su un portale che si occupa del calcio di Lega Pro il difensore ha dichiarato di essersi sentito scaricato dal Catanzaro. Ha aggiunto, alla domanda sul fatto che molti tifosi erano dispiaciuti per la sua cessione, di essere dispiaciuto più di loro perché a Catanzaro si trovava benissimo. 

Con il mercato aperto è risaputo che il Catanzaro è ancora alla ricerca di un centrocampista e di un attaccante da utilizzare sulla fascia sinistra. Potrebbe esserci anche qualche altra cessione, ad esempio Squillace. L’augurio è che i prossimi colpi possano compensare la delusione di tanti tifosi per la cessione del “muro” che nel bene e nel male si è distinto con la maglia giallorossa per il suo impegno.

Domani pomeriggio il Catanzaro affronterà in amichevole alle ore 17,00 il Sersale che milita nel campionato d’Eccellenza calabrese. Sarà anche l’occasione per vedere all’opera la nuova difesa senza Sirignano, ma che dovrebbe essere ben coperta dai vari Bacchetti, Ferraro, Rigione e Orchi. La squadra oggi ha sostenuto un doppio turno d’allenamento. Tutto lo staff da Brevi a Passarielo a Strano a Martinelli ha fatto lavorare i ragazzi seguendo il programma giornaliero diviso fra atletica e tecnica. Particolare cura è stata dedicata ai movimenti difensivi prima e a quelli offensivi dopo.

Salvatore Ferragina

Autore

Avatar

Salvatore Ferragina

Scrivi un commento