Avversario di turno

Bisceglie: a Catanzaro per risalire la classifica

Ciro Ginestra
Luca Pagano
Scritto da Luca Pagano

Il Bisceglie dopo un’estate travagliata ha iniziato il campionato in maniera altalenante. I pugliesi arrivano a Catanzaro per ottenere punti salvezza

Un’altra settimana travagliata ha accompagnato le compagini di Serie C verso questa decima giornata del campionato. Il Catanzaro dopo il pareggio maturato a Monopoli attende in casa il Bisceglie di Ciro Ginestra.

La squadra pugliese non ha vissuto una stagione facile, dopo il paventato spostamento del titolo a Bari e la crisi societaria, la squadra sembrava vicina al fallimento ma sul fil di cotone è riuscita a costruire una squadra che sembra in grado di puntare a un piazzamento di metà classifica.

Al momento i nerazzurri si trovano all’undicesimo posto in classifica con 8 gare disputate e 9 punti ottenuti, grazie a 2 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte con 6 gol fatti e 9 subiti.

Le due compagini al “Ceravolo” si sono già incontrate 9 volte, nelle quali 5 volte ha avuto la meglio il Catanzaro mentre 4 volte la gara è terminata con il segno X, il Bisceglie invece non ha mai vinto.

Analizzando la rosa del Bisceglie abbiamo individuato in ogni ruolo il punto di forza. Nel reparto arretrato l’uomo di maggiore caratura è sicuramente Toni Markic, il calciatore bosniaco classe ’90 è al secondo anno con la maglia nerazzurra ed è la guida del reparto arretrato pugliese.

A centrocampo, spicca la presenza di Daniel Onescu, nella scorsa stagione tra le fila del Catanzaro. Il calciatore lo conosciamo bene e nonostante abbia vissuto un annata difficile in Calabria, resta un calciatore di tutto rispetto per la serie C.

In attacco invece le speranze dei pugliesi sono riposte in Ernesto Starita, a segno già 3 volte in questa stagione.

Il mister Ciro Ginestra arriverà a Catanzaro con il solito 3-5-2.

Tra i pali troveremo Crispino.

La difesa a 3 sarà formata da Markic, Maestrelli e Longo.

A centrocampo spazio a Raucci e Calandra sulle fasce con Onescu, Risolo e Giacomarro al centro.

In attacco Starita farà coppia con De Sena.

Sulla carta il Bisceglie è sicuramente una squadra inferiore al Catanzaro. I pugliesi non hanno ambizioni di classifica ma si affacciano a questo campionato con l’obiettivo di una salvezza tranquilla. Finora hanno dimostrato di poter tranquillamente ambire al proprio obiettivo, anche se hanno avuto problemi per quanto riguarda il reparto avanzato che non è riuscito ancora a trovare i perfetti automatismi. Il Catanzaro dovrà da subito aggredire l’avversario cercando di mettere subito la partita nei binari giusti.

Probabile Formazione (3-5-2): Crispino, Markic, Maestrelli, Longo, Raucci, Calandra, Onescu, Risolo, Giacomarro, Starita, De Sena. All. Ginestra

Di seguito la sintesi dell’ultimo incontro disputato dal Bisceglie contro la Paganese.

A proposito dell’autore

Luca Pagano

Luca Pagano

Lascia un commento